OBIETTIVO GRAVIDANZA: Guida alimentare completa

La decisione di concepire un bambino è un momento cruciale nella vita di una coppia. Programmare una gravidanza non significa preservare solo la salute del nascituro ma anche quella della futura madre e persino del padre.
Prima di iniziare la pianificazione, è consigliabile consultare un medico o un ginecologo. Un controllo generale è fondamentale per essere guidati nel migliore dei modi ed assicurarsi che sia tutto apposto e che non ci siano fattori che possano influenzare il percorso.

🍏Allo stesso tempo è importante capire che una corretta alimentazione/integrazione nella fase di pre-gravidanza aumenta di molto le possibilità di concepimento. La giusta nutrizione ha il potere di contribuire ad un ottimale stato di salute, colmando eventuali carenze non sospette che sarebbero di intralcio per la fertilità.
Prima di tutto è fondamentale migliorare le scelte alimentari concentrandoci su quelli che sono gli aspetti chiave per una nutrizione equilibrata e ricca di nutrienti. Ecco alcuni consigli per prepararsi al meglio:

1. Alimentazione Normo-Calorica/Proteica/Lipidica. Alla base di tutto ci devono essere delle scelte alimentari che garantiscano un apporto costante dei nutrienti essenziali per la salute dell’organismo. I carboidrati (cereali integrali, patate, legumi), le proteine (carne, pesce, uova) e i grassi (olio di oliva, latticini, frutta secca) devono essere presenti in tutti i pasti e soprattutto a Colazione. Questi nutrienti segnalano al cervello che “va tutto bene” e che ci sono tutte le carte in regola per favorire la fertilità nella donna.
2. Acido Folico. L’acido folico è fondamentale nella prevenzione di problematiche di sviluppo nel feto. E’ importante assicurarsi di consumare cibi ricchi di acido folico (verdure a foglia verde, legumi, agrumi e cereali integrali).
3. Ferro e Calcio: Nutrienti essenziali durante la gravidanza rispettivamente per prevenire l’anemia e favorire lo sviluppo delle ossa del bambino. Un buon apporto di ferro è garantito da carnei magre, legumi, noci, semi e verdure a foglia verde; mentre una buona sorgente di calcio è presente in latticini, broccoli, cavoli, mandorle e pesci (come il salmone).
4. Omega-3: Gli omega-3 sono essenziali per lo sviluppo del cervello del bambino. Consumare pesce ricco di omega-3, come salmone e sgombro, o integrare con olio di pesce può essere benefico.
6. Mantenere un Peso Corporeo Salutare: Un peso corporeo sano prima della gravidanza riduce il rischio di complicazioni. Adottare un approccio equilibrato che comprenda dieta e attività fisica può aiutare a mantenere un peso ottimale. Pertanto sarà utile ridurre il consumo di Zuccheri Alimenti Processati, Evitare Alcol e Limitare la Caffeina.

✴Altrettanto importanti possono essere i cosiddetti Integratori Prenatali.
Essi hanno l’obbiettivo di migliorare la fertilità della donna contribuendo alla salute riproduttiva. In tali prodotti è utile ricercare alcune sostanze essenziali quali:
1. Acido Folico: Esso contribuisce al normale sviluppo del feto ma ha avere un ruolo nella fertilità, contribuendo al corretto sviluppo degli ovociti e alla regolazione del ciclo mestruale.
2. Inositolo: Coinvolto nella regolazione degli ormoni legati alla fertilità, come l’insulina. Studi hanno suggerito che l’inositolo può migliorare l’ovulazione nelle donne con sindrome dell’ovaio policistico (PCOS).
3. Vitamina D: Essenziale per la salute generale e può influenzare la regolarità del ciclo mestruale. Studi suggeriscono che un adeguato livello di vitamina D può contribuire positivamente alla fertilità.
4. Omega-3: Aventi un ruolo importante nel bilancio degli ormoni riproduttivi. Contribuiscono anche alla salute dell’utero e degli ovociti.
5. Coenzima Q10: Prezioso antiossidante che può migliorare la qualità degli ovociti. Si ritiene che possa contribuire a mantenere la salute delle cellule riproduttive.
6. Ferro: Una carenza di questo minerale può influenzare la fertilità. Livelli adeguati di ferro può migliorare la salute generale e la fertilità.
7. Melatonina: Nota per regolare il sonno, può influenzare positivamente la fertilità e la qualità degli ovociti.
8. Vitamine del Gruppo B: In particolare B6 e B12, sono coinvolte nella regolazione degli ormoni. Un bilancio adeguato di queste vitamine può sostenere la fertilità.
9. Vitamina E: Antiossidante che può proteggere le cellule riproduttive dai danni causati dai radicali liberi e migliorare la qualità degli ovociti.
10. Te Verde: L’estratto di tè verde è ricco di antiossidanti e può contribuire a migliorare la salute generale e la fertilità.

▶La programmazione di una gravidanza richiede una visione olistica della salute. Adottando uno stile di vita sano, alimentandosi in modo equilibrato e affrontando lo stress, la coppia può favorire un ambiente favorevole utile aumentare le possibilità di una gravidanza. In particolar modo le coppie che hanno raggiunto o superato la soglia dei 35/40 anni e che sono alla ricerca di una gravidanza hanno il dovere di migliorare la propria alimentazione ed intervenire attraverso un’opportuna alimentazione al fine di predisporre nel migliore dei modi il proprio corpo alla riproduzione e allo stesso tempo assicurare la salute del nascituro.